Domande e risposte - Materiali | Muralisi
4931
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-4931,page-child,parent-pageid-4921,cookies-not-set,unselectable,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-3.6,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2,vc_responsive
 

Domande e risposte – Materiali

Non farti cogliere impreparato al momento dell’acquisto: le FAQ utili sui materiali a portata di click. Rapide da consultare, esaustive nei contenuti, ottime alleate per scegliere bene nel minor tempo possibile!

Infissi in alluminio o in PVC?

L’alluminio, nonostante la sua leggerezza, risulta essere un materiale robusto e resistente; ciò comporta una forte inalterabilità nel tempo degli infissi, oltre che una scarsa manutenzione.

Il PVC (che non è semplice plastica!) si caratterizza per la resistenza agli agenti atmosferici (la lavorazione Muralisi prevede, in fase produttiva, l’aggiunta di un rinforzo in acciaio) e per l’ottimo isolamento termo-acustico, garantito da vetri basso-emissivi con gas argon.

Mettendo a confronto le prestazioni termo-acustiche degli infissi in alluminio e di quelli in PVC è necessario considerare che, per permettere ai primi di raggiungere o superare le prestazioni dei secondi, bisogna optare per il taglio termico ed una vetrazione più performante, superando, a volte, i costi del PVC. Di conseguenza, gli infissi in PVC hanno un miglior rapporto qualità prezzo. Ḕ bene, però, evidenziare che l’alluminio rispetto al PVC, presentando una maggiore malleabilità, permette maggiori lavorazioni e personalizzazioni, ma soprattutto tenuta, anche in realizzazioni di grandi dimensioni.

Cos’è la pellicola Renolit?

La pellicola Renolit è un film applicato a caldo sulla superficie interna ed esterna del profilo in PVC. La sua struttura pluristrato svolge un’azione protettiva e allo stesso tempo, permette di donare colore ai profili dell’infisso o riprodurre le venature del legno per il cosiddetto “effetto legno”.

Il PVC è plastica?

Il PVC non è semplice plastica: in gergo tecnico ci si riferisce al “cloruro di polivinile”, un polimero termoplastico dotato di forte resistenza agli agenti atmosferici e caratterizzato da straordinarie doti di isolamento termo-acustico.

Le materie prime di cui è composto sono naturali: 57% di cloro, proveniente dal sale da cucina, e 43% da carbonio ed idrogeno, nella lavorazione è poi soggetto a trattamenti.

Il PVC è tossico e cancerogeno?

Molte sono le critiche che sono state e vengono mosse contro il PVC, trovando le loro fondamenta in studi effettuati da organismi vari. Facciamo, però, chiarezza: Muralisi nella produzione dei sui infissi e serramenti utilizza esclusivamente PVC-U, ossia PVC NON PLASTIFICATO assolutamente ATOSSICO (in quanto non contiene ftalati), rispettando quanto definito dalla normativa UNI EN 12608. Quest’ultima non si configura come una legge, tuttavia Muralisi ha scelto, volontariamente, di conformarsi ad essa, nel pieno rispetto della tua salute e di quella dell’ambiente.

Il PVC rispetta l'ambiente? Il PVC è un materiale ecosostenibile?

Il PVC è riciclabile al 100%, si compone, infatti, di materie prime naturali: 57% di cloro, proveniente dal sale da cucina, e 43% da carbonio ed idrogeno.

Ricorda che è Muralisi ad occuparsi dello smaltimento dei tuoi vecchi infissi!

il PVC ingiallisce o scolorisce negli anni?

Sentiti al sicuro da ingiallimenti o perdite di colore sui tuoi infissi col passare degli anni. Sia nelle versioni basiche, bianco e crema, che nelle versioni colorate, con pellicola Renolit, i prodotti Muralisi rispondono ottimamente agli agenti atmosferici, anche in caso di installazione in località marittime.

Gli infissi in PVC si deformano?

Il PVC è un materiale termoplastico e come tale, date le sue proprietà fisiche, potrebbe subire, con gli anni, dilatazioni, ma del tutto invisibili e trascurabili. Perché trascurabili? Perché i profili che compongono gli infissi Muralisi sono dotati di rinforzi in acciaio, ancorati all’interno della struttura in PVC, che evitano del tutto o limitano deformazioni. Lo spessore di questi rinforzi è di 2 mm; sembra pochissimo, ma, in realtà, si tratta di uno spessore superiore rispetto agli standard di mercato.

Quali sono le classi del PVC per l'Italia?

In riferimento ai profili in PVC bianchi o crema con superfici lisce, la normativa UNI EN 12608 fissa, per l’Italia, l’utilizzo di mescole in classe S e spessore del profilo in classe A.

Tali classi si riferiscono alla durata di conservazione da parte dei profili delle caratteristiche fisiche e meccaniche del PVC nel tempo. In particolare:

    • Classe S: è la classe di resistenza dei profili ai raggi UV e alle temperature in clima severo;
    • Classe A: è la classe riferita allo spessore perimetrale del profilo che deve essere di 3mm.

Muralisi, nonostante la normativa sopraccitata non sia una legge, ha comunque deciso di conformarsi ad essa volontariamente per garantire le alte prestazioni dei tuoi infissi in PVC.

Quali sono i vantaggi degli infissi in alluminio legno?

Il meglio di due materiali in un unico prodotto: l’unione dell’alluminio e del legno conferirà ai vostri infissi un pregio senza eguali. Infatti, la prestanza e la forza del cuore in alluminio, si fonderanno perfettamente con l’alta estetica ed il calore dei masselli in legno. Quest’ultimi, affacciandosi all’interno della tua abitazione, restituiranno tutta l’intimità di cui hai bisogno e le prestazioni di isolamento termico ed acustico risulteranno eccellenti grazie all’utilizzo del taglio termico.

Quali sono i vantaggi degli infissi in acciaio?

Gli infissi in acciaio uniscono qualità, robustezza e ricercatezza estetica; non a caso sono notevolmente utilizzati per ottenere realizzazioni di design dalla forte caratterizzazione. Questo tipo di infissi garantiscono una bellezza innata, essendo l’acciaio, anche allo stato grezzo, un materiale raffinato (è il caso dell’acciaio Inox). Dal punto di vista dell’isolamento termico viene realizzato il taglio termico, come nel caso dell’alluminio. Non può mancare, poi, un occhio all’ambiente, l’acciaio inox è anche un materiale green e completamente riciclabile. Cosa volere di più?

Cos'è l'alluminio anodizzato?

L’alluminio anodizzato è il risultato di un particolare trattamento a cui viene sottoposto il materiale. L’anodizzazione si ottiene ricoprendo l’alluminio di un film protettivo di ossido, al fine di migliorarne la robustezza, la durezza e renderlo resistente all’abrasione, alla corrosione e agli agenti atmosferici.

Potrebbero interessarti

Linea infissi

 

Infissi dalle alte prestazioni, realizzati con materie prime controllate e di eccellente qualità: Allumino, acciaio, PVC, Alluminio legno.

Materiali lavorati

 

Qualità e varietà di materiali: infissi in Alluminio, PVC, Alluminio Legno e pregiato Acciaio, oltre che lavorazioni in ferro e carpenteria metallica.

Certificazioni

 

Lavoriamo ogni giorno secondo standard qualitativi e di sicurezza riconosciuti da certificazioni aziendali, sui prodotti e sulle finiture.

Gamma finiture

 

Colori metallizzati, lucidi, opachi, ruvidi, lisci, effetto legno: ogni colorazione è certificata e garantita per ben 10 anni. Libera la tua fantasia.

error: